Istituto Comprensivo Statale

Visite: 115

Le funzioni strumentali al POF sono rappresentate da docenti di riferimento per aree specifiche di intervento considerate strategiche per la vita dell’istituto; i docenti incaricati sono funzionali al POF, sono cioè risorse per la realizzazione delle finalità istituzionali della scuola in regime di autonomia, e, per la propria area di intervento, svolgono attività di coordinamento, gestione e sviluppo. La normativa di riferimento è rappresentata dal CCNL 2002-05.

  

Art.30 CCNL 2002-05

(legittimazione delle funzioni strumentali)

  

FUNZIONI STRUMENTALI AL PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA

Per la realizzazione delle finalità istituzionali della scuola in regime di autonomia, la risorsa fondamentale è costituita dal patrimonio professionale dei docenti, da valorizzare per la realizzazione e la gestione del piano dell'offerta formativa dell'istituto e per la realizzazione di progetti formativi d'intesa con enti ed istituzioni esterni alla scuola.

  

segue art. 30

   

Le funzioni strumentali sono Identificate con delibera del collegio dei Docenti in coerenza con il piano dell'offerta formativa che, contestualmente ne definisce criteri di attribuzione numero e destinatari. Le stesse non possono comportare esoneri totali dall'insegnamento e i relativi compensi sono definiti dalla contrattazione d'istituto.

   

Il Collegio dei Docenti del 3 settembre 2020, a norma dell'art. 30 "Funzioni strumentali al piano dell'offerta formativa", del CCNL 2002-05, ha individuato per l’anno scolastico 2020/2021 n. 4  aree di lavoro per FUNZIONI STRUMENTALI al PTOF.

  

AREA 1: 

Gestione del PTOF- Piano di

miglioramento- Autovalutazione di Istituto

Compiti e funzioni

Organizzare e coordinare il lavoro per la rielaborazione annuale del PTOF, in sinergia con le altre F. S.

2. Attivare e monitorare l’iter progettuale del PTOF in collaborazione con il NIV (Nucleo interno di valutazione)

  1. Aggiornare e proporre la revisione della Carta dei Servizi, del Regolamento di Istituto

  2. Autovalutazione di Istituto.

AREA 2: 

Intervento e servizi per i docenti

Compiti e funzioni

Svolgere attività di supporto ai docenti: accoglienza, accompagnamento e orientamento (neo- immessi, tutor e docenti in entrata);

ausilio all’attività progettuale per tutti i docenti;
ricognizione del fabbisogno dei docenti. Monitorare i livelli degli apprendimenti degli alunni sia in ingresso che in uscita, in sinergia con i coordinatori di dipartimento, con il D.S. e con il NIV

Verificare la ricaduta dei progetti attraverso l’analisi dei dati in restituzione, incrociati con le rilevazioni sugli apprendimenti, in sinergia con l’Area 1.


AREA 3: 

Continuità, Orientamento. Visite guidate e viaggi d’istruzione.

Compiti e funzioni
  1. Coordinare attività di Continuità e Orientamento nei tre gradi di scuola.

  2. Raccogliere e organizzare le proposte di visite guidate, uscite didattiche e viaggi di istruzione.

  3. Monitorare i risultati a distanza sia all’interno del primo ciclo, sia nel passaggio al secondo ciclo, in sinergia con le altre F. S. e con restituzione agli organi collegiali.


AREA 4: 

Inclusione

Gestione risorse tecnologiche ed informatiche

Compiti e funzioni

Implementare l’uso delle tecnologie informatiche a supporto dell’organizzazione scolastica.

Curare il sito WEB dell’Istituto.

Coordinare e organizzare le attività dei Docenti di Sostegno e del GLH di Istituto.

Analizzare le problematiche di allievi Bes da segnalare agli Enti Pubblici e alle Asl competenti.

 

L'assegnazione delle funzioni strumentali alle rispettive aree e la designazione degli incarichi è stata approvata dal Collegio dei Docenti in seguito a richieste individuali e volontarie del personale docente.

Torna all'inizio del contenuto