Istituto Comprensivo Statale

Visite: 6649

Inclusione

Punti di forza

La scuola realizza attivita' e utilizza metodologie per favorire l'inclusione nel gruppo dei pari degli studenti con disabilita' , programmando interventi anche con il supporto del GLI. Il PEI e il PDP sono monitorati e aggiornati con regolarita', durante gli incontri periodici programmati. L'incidenza di alunni stranieri nella nostra scuola e' minima, tuttavia, per l'accoglienza degli stessi sono state predisposte attivita' con l'ausilio di mediatori culturali, volte alla conoscenza di usi e tradizioni dei paesi di provenienza e sono stati utilizzati testi bilingue ,integrati da immagini. Le attivita' su temi interculturali sono sviluppate sia nell'attivita' curricolare che extra curricolare. Il PAI, prima di essere approvato dal CdD, viene sottoposto al parere di tutti i docenti per eventuali osservazioni e/o integrazioni.

Punti di debolezza

Non in tutti i consigli di intersezione, interclasse e di classe, si evidenzia un'adeguata presa in carico degli allievi con disabilita'. La verifica dello stato di avanzamento dei PdP non e' ancora ottimale.

Recupero e potenziamento

Punti di forza

La scuola prevede nel corso dell'anno scolastico diverse tipologie di recupero per gli alunni che hanno maggiori difficolta' di apprendimento; infatti alla fine del primo quadrimestre per gli alunni della secondaria sono attivati corsi di recupero per l'italiano e la matematica; sia per la primaria che per la secondaria di I grado, poi, nello stesso periodo, e' previsto una pausa didattica finalizzata al recupero e al potenziamento delle abilita'. Inoltre sono attivati progetti pluridisciplinari che privilegiano attivita' laboratoriali per favorire lo sviluppo anche di altri linguaggi e che prevedono sia azioni di recupero che di potenziamento. Nel lavoro d'aula le attivita' programmate vengono svolte attraverso lavori di coppie con la modalita' "tutoring" 

oppure di gruppo per favorire l'inclusione degli alunni con bisogni educativi speciali.

Punti di debolezza

Gli alunni che presentano maggiori difficolta' di apprendimento appartengono a classi sociali con un ESCS basso, questo dato oggettivo rende piu' complesse e articolate le attivita' di recupero e di potenziamento.

Composizione del gruppo di lavoro per l'inclusione (GLI):

Dirigente scolastico Docenti curricolari Docenti di sostegno Personale ATA Specialisti ASL Associazioni Famiglie

DEFINIZIONE DEI PROGETTI INDIVIDUALI

Processo di definizione dei Piani Educativi Individualizzati (PEI):

Le fasi della definizione del PEI sono: 1. Lettura approfondita della diagnosi. 2. Definizione degli obiettivi a lungo e a medio termine 3. Scelta di attività e metodi di lavoro. 4. Elaborazione di strumenti per la valutazione.
Soggetti coinvolti nella definizione dei PEI:

Contribuiscono alla definizione del PEI tutti i docenti dei Consigli di classe/interclasse/ intersezione cui appartengono gli alunni nonchè i genitori e le ASL.

MODALITÀ DI COINVOLGIMENTO DELLE FAMIGLIE

Ruolo della famiglia:

In base al calendario stabilito all’inizio dell’anno scolastico sono previsti incontri scuola- famiglia, oltre agli incontri con l’equipe multidisciplinare dell’ASL competente. All’inizio del prossimo anno scolastico si prevede l’introduzione di una documentazione per registrare l’osservazione iniziale e i primi colloqui con le famiglie. Con quest’ultime i contatti telefonici, per iscritto e “de visu” saranno periodici e programmati al fine di attuare una guida extra scolastica costante e un quotidiano controllo sull’andamento didattico - disciplinare. Pertanto i familiari in sinergia con la scuola concorrono all’attuazione di strategie necessarie per l’integrazione dei loro figli. Ciò consentirà un rinforzo di quanto trattato in sede scolastica e agevolerà il processo di crescita degli alunni. Si attiveranno, in relazione a difficoltà specifiche, risorse territoriali (strutture sportive, educatori, ecc.) appartenenti al volontariato e/o al privato sociale.

Modalità di rapporto scuola-famiglia:

Coinvolgimento in attività di promozione della comunità educante

page23image38228288 page23image38226944

RISORSE PROFESSIONALI INTERNE COINVOLTE

Personale ATA                                                           Assistenza alunni disabili

Docenti di sostegno                                                        Rapporti con famiglie

Docenti di sostegno                                                         Partecipazione a GLI

Docenti curriculari
(Coordinatori di classe e simili)                                        
Rapporti con famiglie

Docenti di sostegno Attività laboratoriali integrate (classi aperte, laboratori, ecc.)

Docenti curriculari
(Coordinatori di classe e simili)                                              
Tutoraggio alunni

Docenti di sostegno                          Attività individualizzate e di piccolo gruppo

RAPPORTI CON SOGGETTI ESTERNI

Unità di valutazione multidisciplinare

                                               Procedure condivise di intervento sulla disabilità

RAPPORTI CON SOGGETTI ESTERNI

Unità di valutazione multidisciplinare 

     Analisi del profilo di funzionamento per la definizione del  Progetto individuale

Rapporti con GLIR/GIT/Scuole polo per l’inclusione territoriale

                                                        Progetti integrati a livello di singola scuola

Associazioni di riferimento

                                                        Progetti integrati a livello di singola scuola

Unità di valutazione multidisciplinare

                                          Procedure condivise di intervento su disagio e simili

Torna all'inizio del contenuto